Archivio: Notizie e segnalazioni

Formazione Biblica

L’Associazione Biblica Italiana propone un ricco programma di offerte formative, diffuse in tutto il territorio italiano, per favorire e incrementare la conoscenza e la pratica del testo biblico. L’estate può essere un’ottima occasione per farsi questo regalo!

XXIII Settimana Biblica Diocesana

“Anche quest’anno abbiamo l’opportunità di prepararci, con lo studio, alla proclamazione e alla celebrazione del Vangelo di Matteo. Sarà al cuore delle nostre assemblee domenicali nell’anno liturgico 2016-2017. E’ un Vangelo assunto dalla Chiesa come il più catechistico. Infatti, contiene i cinque grandi discorsi sul regno di Dio… E’ considerato anche il Vangelo dell’Emmanuele e della Chiesa” (vescovo Claudio, Lettera di presentazione della XXIII Settimana Biblica Diocesana)

Libri per l’estate

Per non smettere mai di coltivarsi, di scoprire, di conoscere, di diventare cristiani adulti, protagonisti nella vita della Chiesa e nella diffusione della Buona Notizia del Vangelo…alcune proposte di lettura che aiutano a riflettere, comprendere, maturare nel sapere biblico, teologico, pastorale e spirituale.

Tra gratuità e scaltrezza

Le parabole di Luca 15 sono tradizionalmente note come “le parabole della misericordia”; l’appellativo se lo sono guadagnato specialmente grazie al padre, che si commuove quando vede da lontano il figlio minore; non sa fare calcoli, quell’uomo, ma solo accogliere con gioia.La misericordia non è forse questo? Certamente; ma non solo.

“Parole di vita”: La Scrittura nella vita della Chiesa

Questo fascicolo completa il percorso di lettura della costituzione conciliare Dei Verbum che abbiamo proposto durante l’anno per valorizzare un duplice anniversario: i cinquant’anni della promulgazione del testo magisteriale e i sessanta della rivista Parole di Vita. I vari articoli e le rubriche qui raccolti ruotano tutti in diversi modi attorno al cap. 6 della costituzione conciliare, dedicato alla «Sacra Scrittura nella vita della Chiesa».

Il nuovo umanesimo

UNA Chiesa che torna allo spirito del Concilio, rovescia la sua immagine di autorità calata dall’alto per concepirsi come Chiesa di popolo, sinodale e in cammino, fatta, oltre che di vescovi e preti, di laici, considerati finalmente ‘adultì e capaci di portare un loro autonomo contributo.