Formare al dialogo

Nelle scorse settimane sono stati distribuiti i nuovi dépliant della Scuola Diocesana di Formazione Teologica per il 2016-2017.

Formare al dialogo è lo slogan scelto, per varie ragioni: in primo luogo, perché attraverso i diversi percorsi si desidera formare dei cristiani adulti, capaci di rendere ragione della propria fede con lo stile del dialogo e della simpatia verso l'uomo e il mondo contemporaneo, con i loro quesiti e le loro provocazioni. I percorsi di Ventura, Bozza, Broccardo e Toffanello fanno proprio il caso! Lo stesso vale per gli approfondimenti di Canton (Il Vangelo della Creazione), di De Marchi (Il Dio di Gesù Cristo), di Corsato (Sant'Agostino).

In secondo luogo, perché nel 2017 ricorrono i 500 anni della Riforma Luterana: dalla frattura creatasi allora tra cattolici e luterani, al consenso raggiunto sulle questioni fondamentali che provocò la divisione proprio grazie al dialogo paziente e ostinato che sempre caratterizza i discepoli di Gesù. A riguardo, 4 percorsi sono stati predisposti per approfondire il tema da un punto di vista biblico, teologico, storico e artistico (cf. gli itinerari di Albertin, Battocchio, Mancini e Osto).

Infine, la Scuola desidera essere uno strumento a servizio e in dialogo con le varie realtà diocesane e pastorali, per offrire una formazione teologica di base sulla quale, poi, ciascun cristiano può innestare ulteriori approfondimenti e competenze, a servizio della Chiesa. La proposta di Trincanato/Ninello (L'arte di educare nella comunità) si pone su questa prospettiva.

Il dépliant allegato permette di prendere visione sia della proposta annuale, sia delle diverse informazioni tecniche.

La Scuola è conosciuta soprattutto grazie alla pubblicità di quanti l'hanno e lo stanno frequentando. Quindi, non risparmiatevi nel diffondere informazioni e nell'incoraggiare la partecipazione!